Lavori di manutenzione dei servizi online, mercoledì 12 giugno 2024, dalle 18:45 alle 20:45!

link icon
A causa di lavori di manutenzione sui nostri servizi online, mercoledì 12 giugno 2024 ci sarà un'interruzione di circa 20 minuti in tutti i servizi, nella finestra temporale dalle 18:45 alle 20:45. Ringraziamo per l'attenzione e la comprensione.

Costruzioni di legno: un capitolo per tutti e per tutto

Il nuovo CPN 335 "Costruzioni di legno" non è un semplice riepilogo dei precedenti capitoli sulle costruzioni di legno. Grazie alla sua struttura basata sulle parti d'opera, è stato concepito da zero ed è quindi molto di più della somma delle loro singole parti. 

Michael Milz | 14.12.2023

Il nuovo capitolo 335 "Costruzioni di legno" viene pubblicato per la prima volta nell'edizione 2024 dopo una fase di prova preliminare e sostituisce i capitoli 331 "Carpenteria in legno: Strutture portanti", 332 "Costruzione prefabbricata di legno" e 333 "Rivestimenti e finiture in legno". Il contenuto dei tre capitoli, che vengono così archiviati, è stato completamente integrato nel nuovo capitolo. Con questo accorpamento, il CPN 335 copre ora l'intero ambito delle costruzioni in legno, evitando così ridondanze o contraddizioni. Il capitolo 335 si basa sulle norme aggiornate SIA 265 «Costruzioni di legno» e 265/1 «Holzbau – Ergänzende Festlegungen» (non disponibile in italiano) nonché sulle regole commerciali per il legname e sulla documentazione relativa alla protezione antincendio, pubblicate da Lignum. 

 

Orientato alle parti d'opera

Dalla pubblicazione del capitolo 332 «Costruzione prefabbricata di legno» nell'anno 2008, la costruzione con elementi prefabbricati di legno si è evoluta in modo tale che ora può valere la seguente affermazione: costruzione in legno equivale a costruzione in elementi. I tre capitoli precedenti non rispondevano più alle esigenze attuali degli ingegneri del legno, che negli ultimi anni hanno lavorato sempre più con dei testi di gara propri. Per poter ripiegare nuovamente su posizioni normalizzate, era necessario percorrere nuove strade. 
Il nuovo capitolo 335 è rigorosamente orientato alle parti d'opera e introduce per la prima volta i tipi di elementi per strutture portanti, pareti, solette e tetti. Le parti d'opera con diverse combinazioni di materiali e strutture di materiali possono ora essere descritte in dettaglio e riassunte nel CPN 335. In questo modo si soddisfano le esigenze degli architetti e dell'industria delle costruzioni in legno. 

Miglioramento della qualità …

Stefan Grüter, capo progetto per la progettazione strutturale di PIRMIN JUNG Schweiz AG, è stato membro del gruppo di lavoro del CPN 335. È convinto della fusione dei tre capitoli precedenti e sottolinea che il capitolo di nuova concezione copre tutte le prestazioni della costruzione in legno: "Questo è opportuno per una descrizione delle prestazioni completa, coerente e di facile lettura". 

Dal suo punto di vista, il nuovo capitolo migliora l'efficienza dei processi progettuali e quindi anche la qualità dei prodotti finali, perché le richieste dei costruttori di strutture in legno sono sempre più spesso caratterizzate dalla stessa qualità. "Questo facilita la lettura e la registrazione dei rispettivi calcoli", spiega Grüter. Di conseguenza, le offerte possono essere confrontate ed elaborate più rapidamente. "Il prodotto finale corrisponde a ciò che è stato ordinato perché il mandante deve occuparsi della qualità già al momento dell'ordinazione".

… grazie a elenchi prestazioni precisi

Guardando al passato, Andreas Dettwiler della Beer Holzbau AG di Ostermundigen descrive come una delle principali sfide nella progettazione del nuovo capitolo sia stata quella di tenere conto di tutte le dimensioni delle ditte che costruiscono con il legno e di tutti i tipi di lavori che si eseguono con esso. Anche Dettwiler ha contribuito con la sua esperienza al gruppo di lavoro. Egli sottolinea l'importanza cruciale della precisione dei testi delle prestazioni. "Il margine di interpretazione genera discussioni, ma nessuno ha il tempo di discutere", afferma Dettwiler. "Le imprecisioni portano a fraintendimenti e, in ultima analisi, a situazioni di perdita". Oltre al consiglio di attenersi al workflow durante la descrizione delle prestazioni, ovvero elaborare i testi, farli approvare dal committente, inserire le dimensioni relative alle prestazioni, consiglia di avere sulla scrivania una versione stampata della norma SIA 118/265. 

Paragrafo 000 Condizioni
Per le regole di retribuzione e i metodi di misurazione si rimanda alla norma SIA 118/265 «Condizioni generali relative alle costruzioni di legno», che contiene le definizioni dei termini e delle abbreviazioni. In questo paragrafo possono essere inseriti, per esempio, i requisiti relativi all'esecuzione del progetto BIM o le tolleranze dimensionali da rispettare. Si possono anche definire requisiti per i materiali o requisiti generali per la costruzione ecologica. 

 

Paragrafo 100
Le prestazioni dettagliate fornite dall'imprenditore possono ora essere descritte nel sottoparagrafo 110. Il sottoparagrafo 160 permette di descrivere supplementi e riduzioni di prezzo per il legno messo a disposizione dal committente e la provenienza del legno. 

 

Paragrafo 200
Nel paragrafo 200 vengono descritte le strutture portanti. I tipi di elementi si distinguono in base alle parti d'opera, cioè pilastri, saette, travi reticolari, ecc. Ogni sottoparagrafo contiene otto posizioni principali identiche che gli utenti, secondo necessità, possono utilizzare in base al tipo di elemento scelto. I tipi di elemento sono designati con il rispettivo numero di posizione principale. 

 

Paragrafo 300
Nei sottoparagrafi da 310 a 340 i tipi di elementi per pareti esterne sono suddivisi in base ai diversi generi di costruzione portante. I rivestimenti sono rappresentati come tipi di elementi e vengono riportati nei sottoparagrafi da 350 a 380. 

 

Paragrafo 400
Le pareti interne del paragrafo 400 hanno la stessa suddivisione delle pareti esterne del paragrafo 300. 

 

Paragrafi 500 «Solette», 600 «Tetti piani» e 700 «Tetti a falda»
Anche in questi paragrafi vengono elencati dapprima i tipi di elementi per la struttura, compresi l'isolamento e la pannellatura e in secondo luogo i tipi di rivestimento. 

 

Paragrafo 800
Questo paragrafo contiene gli elementi per i risanamenti, le opere accessorie e i completamenti. I sottoparagrafi da 810 a 860 sono stati ordinati secondo le parti d'opera. 

Il contenuto e l'accuratezza degli aspetti tecnici del CPN 335 "Costruzioni di legno" sono stati curati da tre autori, dodici esperti e membri del gruppo di lavoro nonché dall'Associazione svizzera costruttori in legno.