Resoconto sull'appli-tech 2018: Il linguaggio dei colori dei professionisti

Le nuove tecnologie, la creatività e la collaborazione nella progettazione, nell'industria e nell'artigianato sono stati i temi centrali della 7a edizione dell'appli-tech. Il CRB ha pure partecipato all'evento e, in qualità di partner di NCS Svizzera, ha mostrato ai creativi nel campo della costruzione perché il Natural Color System NCS rende più facile la comunicazione attraverso i colori.

Dal 31 gennaio al 2 febbraio 2018 ha avuto luogo nei padiglioni dell'Allmend a Lucerna la fiera per le opere da pittore e gessatore. Vari artigiani e progettisti hanno visitato la fiera e hanno potuto informarsi sui prodotti e sui servizi innovativi, sulle nuove tendenze e sulle possibilità di postformazione. Il programma della fiera ha offerto un concorso innovativo, concernente concetti di risanamenti di edifici costruiti fra il 1949 e il 1965, quattro esposizioni speciali, un simposio sull'architettura «weiterbauen – weiterdenken» e numerose conferenze con preziosi consigli pratici.

NCS – non a caso il N.1 in Europa

Quattro grossi light box all'entrata del padiglione 3 segnalavano chiaramente su cosa il CRB voleva porre l'accento: sul sistema dei colori NCS e suoi pratici strumenti di lavoro. Grazie ai vari strumenti di lavoro a disposizione, il motivo per cui l'intelligente sistema dei colori entusiasma gli utenti di svarianti settori, è stato chiaro da subito: il Natural Colour System NCS offre la possibilità di descrivere i colori così come li percepisce l'occhio umano. Esso non solo agevola la rilevazione della combinazione dei colori ma facilita pure la comunicazione attraverso di essi. L'interesse dei visitatori si è focalizzato soprattutto sul nuovo NCS Colourpin II. Essi hanno potuto testare il colorimetro su una parete di prova e constatare con che facilità i colori possono essere definiti, salvati e scambiati. Il Colourpin II aiuta gli utenti nella consulenza fornendo informazioni importanti: esso indica la corrispondenza più vicina alla designazione NCS, la traduce in altri modelli di colore e mostra il fattore di riflessione luminosa e la luminosità NCS. Daniel Pfeffer, responsabile CRB per la fiera, ha sottolineato come «accanto al piccolo colorimetro, molto richiesti sono stati pure i classici della gamma di prodotti NCS come Index, Atlas o Album, così come le guide della Casa del colore sull'uso consapevole del colore in architettura». Il gioco memory digitale, che ha permesso ai partecipanti di vincere premi interessanti, è stato per tre giorni un vero e proprio catalizzatore per il pubblico della fiera.

Il CRB era presente quale partner NCS Svizzera ma anche in rappresentanza dei partner EED – Abacus Business Solutions AG, BRZ Schweiz AG, Sorba EDV AG, Trimble Switzerland GmbH, First Application AG. Essi hanno presentato i loro programmi attuali per le opere da pittore e gessatore. Strumenti di lavoro che facilitano la stesura di offerte e l'elaborazione di elenchi prestazioni secondo il CPN.

Contatto

Gaby Jefferies, Comunicazione
Telefono +41 44 456 45 63, ga@crb.ch