Storia

CRB. Le pietre miliari. Passo dopo passo.

Nel mondo svizzero della costruzione c’è sempre stato chi era in grado di guardare al futuro. Alla fine degli anni 50 fu posata la prima pietra per la razionalizzazione nel campo della costruzione. Nel frattempo il CRB è diventato una base solida a cui non si può non pensare sia durante la progettazione e l’esecuzione, sia durante l’utilizzazione delle opere costruite. Le seguenti pietre miliari hanno caratterizzato la storia del CRB:

Online. Collegati direttamente.

  • 2009 – CRB-Online è il risultato del progetto di sviluppo crbox e viene lanciato in occasione dell’assemblea generale del 50esimo anniversario.
  • 2009 – Per la prima volta è garantito il collegamento tra elemento e prestazione su una base univoca.
  • 2008 – Viene pubblicato il primo prodotto per il Facility Management.
  • 2007 – Il CRB lancia un’offerta di formazione. Viene pubblicato il primo manuale "Descrittivi e costi di costruzione".
  • 2006 – Viene avviato il progetto di sviluppo crbox per una banca dati centrale fruibile via internet.


Scambio di dati sicuro.

  • 1997- 2005 – Sono in elaborazione diversi progetti di sviluppo (DUEGA, OGIP, eco-devis, Kompass ecc).
  • 1994 – Il CRB è membro fondatore dell’International Construction Information Society ICIS e amplia i contatti internazionali.
  • 1994 – Il CPN viene ampliato con i capitoli sull’impiantistica: sanitario, riscaldamento, ventilazione, elettricità.
  • 1992 – Viene introdotto il formato di scambio dati SIA 451 (IfA’92).
  • 1983 – Durante la Swissbau 83 viene presentata in anteprima un’ampia offerta di programmi EED per la gestione di un progetto.
  • 1982 – Il CRB introduce in Svizzera il sistema dei colori svedese NCS (Natural Colour System).
     

CPN e CCC prendono piede in tutta la Svizzera.

  • 1974 – Il primo capitolo CPN viene pubblicato in lingua italiana.
  • 1973 – La pubblicazione di nuovi capitoli CPN aumenta notevolmente e l’elaborazione elettronica dei CPN viene migliorata.
  • 1970-1980 – Il CCC è dichiarato obbligatorio per le commesse pubbliche dalla Confederazione e dai Dipartimenti cantonali che si occupano di costruzioni.


Periodo di fondazione e primi prodotti.

  • 1969 – I primi cinque capitoli del CPN sono pubblicati in lingua francese: Catalogue des articles normalisés CAN.
  • 1966-1967 – Vengono pubblicati il Codice dei costi di costruzione CCC (1966) e i primi cinque capitoli del Catalogo delle posizioni normalizzate NPK in tedesco (1967).
  • 1964 – Si aggrega la Società Svizzera Impresari Costruttori SSIC : "Centro svizzero di studio per la razionalizzazione della costruzione CRB".
  • 1962 – Contatti su scala europea: Associazione svizzera di normazione SNV, Organizzazione internazionale per la standardizzazione ISO, International Modular Group IMG.
  • 1962 – Trasformazione in associazione con FAS e SIA quali associazioni sostenitrici
  • 1961 – Trapasso in società semplice della FAS e della SIA: "FAS/SIA Centro svizzero di razionalizzazione della costruzione".
  • 1959 – Fondazione di un ufficio FAS per la standardizzazione e la razionalizzazione nel settore della costruzione: "Centre Suisse d’études pour la Rationalisation du Bâtiment".