Tipi di opere

La classificazione e la raccolta di oggetti di confronto.

Se un progettista ha già realizzato più opere dello stesso genere, può valutare più facilmente i dati di riferimento quali costo, volume o fabbisogno energetico. I valori della propria esperienza sono sempre molto preziosi. Con o senza di essi è sempre interessante consultare, per un confronto, i valori di riferimento di altri oggetti. Ciò presuppone però una classificazione univoca delle opere. La Classificazione dei tipi di opere CTO e il Catalogo dei tipi di opere CaTO sono i mezzi ausiliari attuali per poter controllare gli ordini di grandezza già nelle fasi preliminari del progetto.

CTO e CaTO in breve

  • Classificazione e raccolta di oggetti per il confronto
  • Descrizione univoca della costruzione
  • Valori di riferimento relativi a costi, superfici, volumi, destinazione, sistemi di costruzione, energia
  • Dati sui costi e valori di riferimento sulla base dell’eCCC
  • Mezzi ausiliari pratici per le fasi preliminari della progettazione