eCCC-Gate

Il nuovo Standard CRB per informazioni sui costi più precise e sequenziali.

Con il Codice dei costi di costruzione Edilizia eCCC-E (SN 506 511) e il Codice dei costi di costruzione Genio Civile eCCC-GC (SN 506 512) si possono classificare i costi di un progetto orientato agli elementi (secondo le parti d'opera).

Image eCCC-Gate

Il Standard CRB «eCCC-Gate» persegue questa logica e aiuta l'utente a determinare i costi di costruzione in maniera ancora più precisa. Inoltre, con l'«eCCC-Gate» l'esame dei costi basato sugli elementi della fase di progettazione è facilmente collegabile, senza difficili conversioni, con l'assegnazione delle prestazioni di esecuzione durante la fase di realizzazione.

La classificazione dei costi contenuta nei codici dei costi di costruzione eCCC-E ed eCCC-GC è organizzata in maniera gerarchica e, grazie ai tre livelli normalizzati: Gruppi principali, Gruppi di elementi ed Elementi, rende possibile determinare in maniera sempre più accurata i costi da un grado di stima a uno di dettaglio. Il nuovo Standard CRB «eCCC-Gate» introduce due ulteriori livelli: Elementi parziali e Componenti. Tale suddivisione, ancora più dettagliata, dei singoli componenti specifici dei costi fornisce all'utente informazioni sui costi più precise.

Per l'utilizzo dell'«eCCC-Gate» l'utente necessita di una licenza CRB e anche di un programma applicativo certificato (Typ IV) o della nuova applicazione Web «eCCC-Assistant».

Versione in lingua italiana da definire.
Ottenibile solo in lingua tedesca o francese.


Shop

Maggiore precisione grazie ad ulteriori specifiche

Elementi parziali e Componenti.

Una più accurata definizione dei singoli elementi dei codici dei costi di costruzione eCCC rende possibile anche una determinazione più esatta dei relativi costi di costruzione. Un esempio ci viene fornito dal Codice dei costi di costruzione Edilizia eCCC-E: l'elemento «E 3.1 Finestra» viene completato con la specifica «Materiali». In questo modo nasce l'elemento parziale «E 3.1.001 Finestra di legno». Questo elemento parziale è costituito da diverse componenti, p.es. «E 3.1.001.001 Finestra», «E 3.1.001.002 Davanzale esterno» e «E 3.1.003 Telaio di finestra». Dietro ogni singolo componente si trovano non solo definizioni di costi concrete ma anche specifiche prestazioni.

Classificazione sequenziale

dall'inizio del progetto alla liquidazione finale.

L'«eCCC-Gate» garantisce che i costi contenuti nel preventivo, determinati in base alle parti d'opera, vengano trasferiti in modo preciso e senza difficili conversioni nei costi determinati in base al genere di lavoro nelle fasi di appalto e realizzazione. Dopo la liquidazione finale è possibile ricondurre le informazioni sui costi nella sistematica eCCC, cosa che rende possibile la formazione di valori di riferimento. Questi ultimi servono al progettista come base per la determinazione dei costi di nuovi progetti.

I vantaggi dell'«eCCC-Gate» per l'utente

 

  • I costi di costruzione considerati secondo la sistematica eCCC si possono trasferire in altre classificazioni, p.es. nel Codice dei costi di costruzione CCC o nel Catalogo delle posizioni normalizzate CPN.
  • Le informazioni sui costi raccolte nelle fasi di appalto e di realizzazione si possono ricondurre nella sistematica eCCC per la creazione di parametri di riferimento.
  • Vi è anche la possibilità di creare elementi parziali e componenti propri e specifici dell'utente.
  • La struttura normalizzata (Codici dei costi di costruzione eCCC) e standardizzata (eCCC-Gate) assicura lo scambio dei dati.
  • La struttura dei costi secondo l'eCCC-E e l'eCCC-GC è stata già applicata nella pratica, con successo, ad alcuni progetti BIM. Anche il nuovo ampliamento della struttura standardizzata «eCCC-Gate» può essere impiegato in questo contesto.

Persone di riferimento per ulteriori domande:

  • «eCCC-Gate» edilizia: Dietmar Uebelhart, responsabile Edilizia, due@crb.ch
  • «eCCC-Gate» genio civile: Kirsten Grossmann, responsabile Genio civile, kg@crb.ch
  • Prodotti CRB: Reto Helbling, Services, rh@crb.ch