Codice dei costi di costruzione CCC

Il noto classico per la sorveglianza dei costi di costruzione e la contabilità di cantiere ha subito una revisione.

Il Codice dei costi di costruzione CCC permette di raggruppare tutti i costi generati da un progetto di costruzione, dalla progettazione alla sua realizzazione. Questo strumento orientato all'esecuzione, da decenni testato nella pratica, serve da base comune per progettisti, imprenditori, committenti, creditori e investitori per una rappresentazione univoca dei costi.

Image Codice dei costi di costruzione CCC

Assegnazione dei costi secondo i generi di lavoro

Così è strutturato il CCC.

Per registrare i costi risultanti dalla progettazione e dalla realizzazione, il Codice dei costi di costruzione CCC mette a disposizione quattro livelli:

  • Gruppi principali
  • Gruppi
  • Sottogruppi
  • Generi di lavoro

A seconda della necessità di impiego e della fase dei processi di progettazione e realizzazione, l'utente può scegliere il grado di precisione più adatto alla sua suddivisione dei costi. I quattro livelli sono estendibili specificatamente per l'utente o per il progetto. Inoltre, possono pure essere prese in considerazione specifiche esigenze d'informazione.

La suddivisione orientata all'esecuzione per progetti nel campo dell'edilizia consente una classificazione dei costi uniforme e comparabile secondo il genere di lavoro. Se i preventivi e gli appalti vengono strutturati sistematicamente secondo il Codice dei costi di costruzione CCC, gli importi delle offerte e dei contratti di appalto si possono trasporre direttamente nella gestione dei costi e delle scadenze. Un altro vantaggio dell'utilizzo del CCC sta nel fatto che il codice a 4 cifre corrisponde all'incirca ai capitoli del Catalogo delle posizioni normalizzate CPN. La classificazione può quindi venir impiegata sia per l'allestimento di preventivi, il controllo dei costi e le liquidazioni sia quale base per delle valutazioni statistiche secondo i generi di lavoro. Sono pure possibili le comparazioni dei costi interne ed esterne.

Cos'è cambiato?

Nell'ambito della revisione del Codice dei costi di costruzione CCC vi sono stati in particolare aggiornamenti inerenti alle designazioni e alla struttura: sono stati inseriti nuovi termini e altri sono stati riassegnati, i contenuti obsoleti sono stati rimossi. Inoltre anche le novità nel campo dell'automazione degli edifici e della protezione antincendio fanno ora parte della norma. In considerazione dell'evoluzione in corso, è stata creata una nuova struttura degli onorari per i progettisti che partecipano al progetto.

La grande novità riguarda le versioni linguistiche: infatti, la nuova norma SN 506 500 «Codice dei costi di costruzione CCC» .viene messa a disposizione in pubblicazioni separate per ogni lingua - tedesco, francese, italiano e inglese. Per agevolare l'utilizzo del CCC nella pratica e per semplificarne l'applicazione, sono state integrate le spiegazioni riguardanti i singoli termini del CCC. Alla norma è inoltre allegato un glossario dei termini CCC nelle quattro lingue.

Una panoramica sul CCC

Estratto della norma SN 506 500 «Codice dei costi di costruzione CCC», edizione 2017.
Zoom
Estratto della norma SN 506 500 «Codice dei costi di costruzione CCC», edizione 2017.