Codici dei costi di costruzione

Rappresentazione trasparente dei costi di costruzione secondo i generi di lavoro o secondo le parti d'opera.

I codici dei costi di costruzione servono da suddivisione per la rappresentazione dei costi di un progetto definitivo. Questa suddivisione può essere fatta sia in base ai generi di lavoro (capomastro, pittore, elettricista, ecc.) sia in base alle parti d'opera (platea di fondazione, parete esterna, ecc.). Trattandosi di processi ricorrenti relativi alla determinazione, al controllo e alla gestione dei costi durante gli interi processi di progettazione e realizzazione, i codici dei costi di costruzione vengono impiegati in tutte le fasi di un progetto definitivo - dalla progettazione strategica alla realizzazione.

Il CRB mette attualmente a disposizione i seguenti codici dei costi di costruzione  sotto forma di norme:

Suddivisione dei costi di costruzione secondo i generi di lavoro

Suddivisione dei costi di costruzione secondo le parti d'opera

Cosa differenzia il CCC dall'eCCC?

Il Codice dei costi di costruzione CCC è uno strumento di lavoro orientato alla fase di realizzazione. I sottogruppi e i generi di lavoro (codice CCC a 3 o 4 cifre) di solito corrispondono a un contratto d'appalto o a un mandato. Il CCC può quindi venir impiegato per l'allestimento di preventivi, per il controllo dei costi, per le liquidazioni o quale base per valutazioni statistiche.

I codici dei costi di costruzione eCCC stabiliscono invece una suddivisione dei costi secondo le parti d'opera. Funge da base per rilevare, elaborare, confrontare e valutare i costi in modo sistematico e preciso. Ciò è possibile grazie alle grandezze di riferimento che sono normalizzate su tutti i livelli dei codici dei costi di costruzione eCCC. L'uso di termini univoci, l'attribuzione strutturata delle grandezze di riferimento e dei costi, così come la rappresentazione trasparente dei fattori influenti, è possibile grazie all'impiego dei codici dei costi di costruzione eCCC. I codici dei costi di costruzione eCCC sono uno strumento di lavoro univoco, pratico e privo di contraddizioni e possono quindi essere impiegati anche quale lista di controllo.